bat box

BAT HOUSE - CASETTA PER PIPISTRELLI

Specie: PIPISTRELLI
Tutto RECYCLE!

Prezzo: 35,00 euro

 

I pipistrelli a noi piacciono molto, sono ottimi bio-indicatori della qualità dell’ambiente e tengono sotto controllo insetti e zanzare che costituiscono il loro nutrimento.
A causa dell’inquinamento e della mancanza di rifugi sicuri e di ambienti dove poter cacciare, sono purtroppo diventati animali a rischio e quindi è prioritario impegnarsi per la loro conservazione.
Un modo simpatico per prendersi cura di uno o più pipistrelli è quello di installare una BatBox, un rifugio per pipistrelli in legno, in modo da offrire loro un nido sicuro magari proprio sotto il nostro stesso tetto.
Queste casette sono il frutto della ricerca e dell'idea di un gruppo di ricercatori del Museo di storia naturale dell'Università di Firenze, che hanno studiato le specie di pipistrelli italiani.

Dove installare una casetta per pipistrelli?
Il successo di una BatBox dipenderà principalmente da dove è stata installata, oltre che da un pò di fortuna. Ecco alcuni consigli:
1. L'installazione migliore è quella sulla parete esterna di una casa (se piazzate vicino al tetto, saranno anche riparate dalla pioggia), ma è possibile fissare la bat box anche sul tronco principale di un albero o su un semplice palo.
2. Devono essere poste ad almeno 4 m di altezza dal suolo perché i pipistrelli le ritengano più sicure dai predatori. Meglio se si trovano a poca distanza dagli alberi, purché questi non impediscano ai pipistrelli un facile ingresso in volo, quindi niente fronde o rami nella traiettoria d'ingresso!
3. Evitate di posizionarle su superfici in metallo o in posti illuminati da forti luci durante la notte.
4. Le bat box situate in luoghi freschi sono preferite dai maschi (isolati o piccoli gruppi), mentre in quelli caldi (sud-ovest) sono preferite dalle colonie riproduttive di femmine, ed è bene che siano esposte al sole per almeno 6 ore.
5. E' utile anche la vicina presenza di vegetazione, che costituisce un indispensabile riferimento per il loro biosonar durante i voli notturni.
6. Potrebbe essere d'aiuto lasciare alcuni giorni la casetta nella terra prima di installarla, in modo da far prendere al legno trattato un odore più naturale.
7. Assicurarsi che la bat box sia saldamente ancorata al sostegno e che non si muova per il vento.

Quando installarle?
Conviene installare le BatBox il prima possibile, in modo che per il mese di marzo, all'arrivo della buona stagione, i pipistrelli le possano trovare durante i loro primi voli al risveglio dal letargo invernale.
Il fatto che non venga occupata subito, non necessariamente significa che sia posizionata male: magari i pipistrelli hanno bisogno di individuarla, oppure non è la stagione giusta per utilizzarla.
Sono sempre i pipistrelli a scegliere il proprio rifugio, non è possibile costringerli a scegliere una casetta in particolare… l’importante è posizionarla bene e avere pazienza, a volte i rifugi sono state colonizzati dopo anni!

E la manutenzione?
Se la casetta è posizionata in un luogo riparato, è consigliabile lasciarla installata anche durante l'inverno.
E' da rimuovere se esposta agli agenti atmosferici, da metà novembre a metà marzo, e a primavera deve essere riposizionata nello stesso luogo, dopo aver rimosso eventuali ragnatele, nidi di vespe, etc.
Per una durata maggiore del legno può essere utile chiudere eventuali fessure con sostanze atossiche e riverniciare l'esterno con impregnante o vernice ad acqua dopo averlo carteggiato.